News Andrologia - Dott. Giuseppe Maio

Andrologia & Benessere

HOME > News > Informazioni andrologiche
04/03/2013

Vasectomia

Un'ottima tecnica contraccettiva

 

Che cos’è e a cosa serve

La vasectomia è un intervento chirurgico che consiste nella legatura e resezione dei dotti deferenti, ossia dei condotti che permettono il transito degli spermatozoi verso l’esterno. Sicuro, semplice e duraturo, questo intervento ha lo scopo di ottenere l’infertilità maschile e rappresenta un’ottima tecnica di contraccezione.

Consulenza alla coppia

Per quanto la decisione spetti all’uomo, è auspicabile che la scelta venga condivisa da entrambi i partner: la vasectomia va considerata una tecnica definitiva. Alla luce di ciò e in previsione di eventuali ripensamenti, la coppia va informata sulla possibilità di crioconservare gli spermatozoi prima dell’intervento. Una volta scongelati, essi riprenderanno la loro funzione e potranno essere usati per fecondazione assistita. Esiste inoltre la possibilità di una ricanalizzazione microchirurgica con tecnica di reverse, sebbene questa dia dei buoni risultati, non è comunque efficace nel 100% dei casi.

Tecniche operatorie

La vasectomia viene eseguita in anestesia locale con 2 piccole incisioni sullo scroto (una per lato), si sezionano i deferenti se ne asportano 2 piccoli tratti e si chiudono i monconi. Il Dr. Maio predilige la chiusura dei 2 monconi mediante cauterizzazione piuttosto che attraverso la loro legatura. Per ulteriori informazioni potete consultare questa pagina. Questo video esemplifica le modalità di esecuzione della vasectomia.

Dopo quanto tempo si diventa sterili?

Subito dopo l’intervento, nelle vie seminali ed in particolare nelle vescichette seminali sono presenti grandi quantità di spermatozoi che devono essere espulsi prima di ottenere la sterilizzazione. Si calcola che occorrano circa 15 eiaculazioni per poterli espellere. In ogni caso è necessario eseguire 2 spermiogrammi che evidenzino l’assenza di spermatozoi prima di potere essere considerati sterili.

Possibili complicanze

La vasectomia è una procedura sicura. La funzione testicolare rimane invariata, così come la spermatogenesi e la produzione degli ormoni. Complicanze minori – peraltro comuni ad altre operazioni – comprendono ematomi o infezioni di ferita. Tali effetti indesiderati si risolvono con una buona disinfezione locale e l’applicazione di una borsa con ghiaccio. Una complicanza rara è costituita da un dolore cronico all’epididimo. Come ampiamente documentato in vari studi indipendenti, le complicanze dipendono anche dall’esperienza del chirurgo.

Meglio la chiusura delle tube o la vasectomia? Malgrado entrambe le forme di sterilizzazione abbiano la stessa efficacia, la chiusura delle tube presenta un rischio chirurgico maggiore ed una maggiore invasività.

Costi

La vasectomia non è coperta dal sistema sanitario nazionale, per informazioni sui relativi costi si invita a consultare questa pagina.

SITI DI APPROFONDIMENTO: ANDROLOGIA - VARICOCELE - VASECTOMIA

Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright 2012 Dott. Giuseppe Maio - note legali